Atletico Vieste - Articoli filtrati per data: Marzo 2017

II Comitato Regionale Puglia, in vista della partecipazione alla 56^ edizione del "Torneo delle Regioni 2017", in programma in Trentino, riservata alle Rappresentative Regionali Juniores Allievi e Giovanissimi, che prenderà il via Sabato 08 Aprile 2017, e considerate le necessità logistiche connesse al trasferimento della Rappresentativa Regionale, della quale fanno parte calciatori di numerose società Regionali di Eccellenza, Promozione e Regionale Juniores, ha disposto che le gare della15^ giornata di ritorno ultima dei Campionati di Eccellenza e Promozione, in programma domenica 9 aprile 2017, che vedranno impegnate società i cui calciatori saranno convocati a far parte delle Rappresentative su indicate, vengano posticipate a domenica 23 aprile 2017, con inizio alle ore 16.30

Addetto Stampa Atletico Vieste 

Ignazio Silvestri

Pubblicato in prima_squadra

Si conclude con un pareggio l'avventura dei ragazzi di mister Giosue Cionfoli all'interno del girone A del campionato regionale Juniores. I biancazzurri impattano per 2-2 al "Riccardo Spina" contro i pari età del Real Siti. Viestani che concludono il proprio campionato al 4° posto con 27 punti, frutto in 16 giornate di 8 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte.

A fine gara i ringraziamenti di Mr. Cionfoli:

'Volevo ringraziare tutti i ragazzi, tutta la società e tutti i dirigenti, per avermi dato questa grande opportunità e fatto crescere calcisticamente, maturare. Un grazie particolare va ai ragazzi, che mi hanno sopportato, ascoltato, o a volte mandato a quel paese, non sempre rispettando le mie decisioni. Quelle che ho fatto le ho sempre fatte per il bene della squadra! Felice e orgogliosissimo di aver allenato un bellissimo gruppo come quello dell'Atletico Vieste. Un grande grazie a tutto lo staff, senza di loro non sarei riuscito a far nulla; ai tre G (Giovanni Rinaldi, Giovanni Monacis e Giovanni Sicuro), grazie mille. Un grande, un grandissimo grazie va a tutti i dirigenti che hanno creduto in me, grazie di cuore. Per me è stata una bellissima e grandissima esperienza. Sempre forza Vieste!"

Addetto stampa Atletico Vieste

Ignazio Silvestri

Pubblicato in juniores
Domenica, 26 Marzo 2017 19:15

Sconfitti dalla vice-capolista

Seconda sconfitta consecutiva per l'Atletico Vieste di mister Bonetti. Al "Città Degli Ulivi" il Bitonto si impone per 3-1. Successo neroverde, sbloccato sullo scadere del primo tempo da Turitto, che a metà ripresa fa doppietta. Triggiani prova a riaprire i giochi al 70', ma 5 minuti più tardi Zotti marchia la vittoria bitontina.

LA CRONACA: Sono i padroni di casa a rendersi pericolosi per primi: 2' Zotti ci prova su punizione, Innangi devia in corner. Al 10' i locali potrebbero passare: Zotti dribla un paio di avversari e conclude in porta, ma la sua conclusione termina clamorosamente oltre la traversa. Per annotare un altra palla goal, bisogna attendere il 34': Sollitto batte una rimessa laterale e pesca in area di rigore Rocco Augelli che di prima intenzione spara in porta. Ottima è la risposta di Longo in calcio d'angolo. Sul seguente corner, Saani calcia a dosso a Campanella. Il vantaggio dei bitontini matura nel corso del 46' e porta la firma di Turitto, abile ad insaccare di testa un traversone di Bonasia proveniente dalla tre quarti di sinistra. Il vantaggio neroverde è l'ultimo lampo della prima frazione. All'intervallo è 1-0 per i locali.

Anche la ripresa ha un avvio sfavillante, con i locali intenzionati a chiudere la pratica il più presto possibile. Al 4' Zotti ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione termina oltre la traversa; al 6' invece Rocco Augelli calcia al volo, ma spedisce a lato. Al 12' sono i garganici a sfiorare il pari con una conclusione di Triggiani che termina oltre la traversa, mentre al 14' Albrizio spara a lato dopo un ottimo servizio dello scatenato Bonasia. Al 23' invece ci prova Zotti direttamente su calcio d'angolo, ma la sua conclusione becca il palo, mentre qualche secondo più tardi Turitto insacca il raddoppio, ancora una volta di testa, a seguito di un altro traversone. Al 27' il Vieste accorcia le distanze: Partipilo serve in area l'occorrente Triggiani che da pochi passi insacca il momentaneo 2-1. Passa qualche istante e i viestani hanno anche la clamorosa occasione per pareggiare i conti: Saani si presenta al tu per tu con Longo, ma la sua conclusione termina clamorosamente oltre la traversa. Sulla seguente ripartenza i locali sfiorano il tris con Albrizio che vede vanificarsi il suo tentativo da un super intervento di Innangi che salva proprio sulla linea di porta, deviando in corner. Ed è proprio sugli sviluppi del seguente corner che matura la terza rete bitontina, autore il bomber Pietro Zotti che direttamente dal dischetto del corner disegna una traiettoria che va ad insaccarsi sotto gli increduli occhi di Innangi. L'ultima emozione della gara la regala De Santis che dalla distanza manda alto. Nei minuti finali il Bitonto si accontenta del 3-1 e lascia il pallino del gioco al Vieste per risparmiare qualche energia in vista del big match a Cerignola, in programma domenica prossima. Il successo odierno consente al Bitonto di rimanere sempre in scia della capolista Cerignola (vincitrice 3-0 a Molfetta), conservando il distacco di 2 punti. Domenica prossima il big match a Cerignola, che forse, deciderà l'esito del campionato. Per l'Atletico Vieste, invece, si tratta della seconda sconfitta consecutiva. Domenica prossima, intanto, a recare visita ai garganici, al "Riccardo Spina", sarà il fanalino di coda Hellas Taranto.

Addetto stampa Atletico Vieste

Ignazio Silvestri


 

BITONTO - ATLETICO VIESTE 3-1

BITONTO: Longo, Elia, Campanella, Capriati, Camasta, Bonasia, Albrizio, De Santis (43' s.t. Roselli), Terrone, Zotti, Turitto (37' s.t. Modesto).
A disposizione: Zecchino, Cantatore, Mancini, De Palma, Pagone.
Allenatore: Pasquale De Candia.

ATLETICO VIESTE: Innangi, Lucatelli (41' p.t. Pafundi), Partipilo, Kouame, Sollitto, Caruso, Augelli R., Milella (20' s.t. Compierchio), Triggiani (38' s.t. Augelli P.), Colella, Saani.
A disposizione: Terbeshi, Vescia, Potenza, Langi.
Allenatore: Francesco Bonetti.

ARBITRO: il sig. Luca Tagliante della sezione di Brindisi (Vincenzo Ruggiero di Brindisi - Antonio Gambarrota di Barletta).

RETI: 46' p.t. e 23' s.t. Turitto (B), 27' s.t. Triggiani (AV), 31' s.t. Zotti (B).

AMMONITI: Camasta, Albrizio, Terrone (B); Lucatelli (AV).

RECUPERO: 2' p.t.; 4' s.t.

 

Pubblicato in I commenti alle partite

È intervenuto ai microfoni di Gargano Tv Vieste, il tecnico biancazzurro Francesco Bonetti, alla vigilia dell'impegnativa trasferta sul campo del Bitonto.

Queste le sue parole:

MOLFETTA: "È stata una partita che abbiamo perso perché non avevamo la giusta concentrazione e affrontata fin dall’inizio con eccessivo nervosismo - ammette mister Bonetti -. Molto è dipeso dalla inaspettata penalizzazione di tre punti che abbiamo subito per via dell’errore riguardo la partita contro l’Altamura. Una penalizzazione che ha influito sul morale dei ragazzi, i quali sono scesi in campo decisamente delusi e, forse, svogliati. Errori, questi, che abbiamo pagato e che hanno permesso alla cinica Molfetta di approfittarne per metterci in difficoltà. Poi - aggiunge il mister - non siamo stati bravi a finalizzare diverse occasioni che pure abbiamo creato, e questo ci ha mandato in crisi".

BITONTO: "Certo, loro sono davvero un’ottima squadra, ma noi abbiamo ancora voglia di dire la nostra, perché vogliamo onorare il campionato, fino all’ultimo minuto. Per questo motivo - aggiunge il tecnico biancazzurro - sono certo che ne scaturirà un match di altissimo livello. D’altra parte, quanto affrontiamo squadre che giocano il bel calcio, come nello specifico, noi ci esaltiamo sfoderando le prestazioni migliori. Come, sono persuaso, faremo anche in quel di Bitonto, di fronte a giocatori di livello".

FORMAZIONE: "Posso confermare che tornerà - annuncia Bonetti - dopo circa due mesi, il capitano Francesco Sollitto, ormai ristabilitosi in pieno dopo l’infortunio alla scoscia, offrendomi maggiori garanzie in difesa. Non ci sarà, invece, il bravissimo Silvestri, perché squalificato, mentre potrò contare, anche se per non tutto l’arco della partita, di altri due giocatori importanti reduci da infortuni. Sto parlando di Paolo Augelli e di Antonio Compierchio, due talenti del Vieste che daranno il loro importante contributo in questa difficile partita".

Addetto Stampa Atletico Vieste

Ignazio Silvestri

Pubblicato in prima_squadra

Sono state rese note le designazioni arbitrali per la 28ª giornata del campionato di Eccellenza pugliese. Vediamole insieme nel dettaglio:

ATLETICO MOLA - GALLIPOLI F. 1909 SRL SSD
• Domenico Leone - Barletta
• Roberto Nardi - Taranto
• Alessio Mauriello - Taranto

AVETRANA - PRO ITALIA GALATINA
• Carlo Palumbo - Bari
• Ivan Alexandrovic Denisov - Bari
• Francesco Porzia - Molfetta

BITONTO - ATLETICO VIESTE
• Luca Tagliente - Brindisi
• Vincenzo Ruggiero - Brindisi
• Antonio Gambarrota - Barletta

MOLFETTA SPORTIVA 1917 - AUDACE CERIGNOLA
• Maurizio Barbiero - Campobasso
• Fulvio Talucci - Taranto
• Leonardo Miceli - Taranto

OTRANTO - NOVOLI
• Michele Lopez - Bari
• Giuseppe Natilla - Molfetta
• Antonio Alessandrino - Bari

SPORTING PRO - CASARANO CALCIO S.R.L.
• Claudio Giuseppe Allegretta - Molfetta
• Pio Carlo Cataneo - Foggia
• Angelo Dilucia - Foggia

UNIONE CALCIO BISCEGLIE - TEAM ALTAMURA
• Angelo Tomasi - Lecce
• Gianmarco Spedicato - Lecce
• Domenico Cannone - Foggia

VIGOR TRANI CALCIO - BARLETTA 1922
• Stefano Milone - Taurianova
• Daniele De Chirico - Molfetta
• Michele Fracchiolla - Bari

Addetto Stampa Atletico Vieste

Ignazio Silvestri

Pubblicato in prima_squadra

Clamorosa debacle interna per l'Atletico Vieste di mister Francesco Bonetti. La formazione molfettese di patron/allenatore Mauro Lanza espugna il Gargano per 2-1.

LA CRONACA: nella distinta dei garganici riapparivano i nomi di Sollitto e Paolo Augelli, di rientro dopo un lungo periodo distop per infortunio. Il tecnico molisano Bonetti confermava per 10/11 la formazione scesa in campo sette giorni fa ad Avetrana: unica variante l'impiego dal 1' di Kouame, al posto dello squalificato Milella. Primo quarto d'ora di gara, galvanizzato dal prolungato periodo di studio delle due formazioni: da annotare solamente le conclusioni dalla distanza di Senè e Barile, entrambe finite oltre il bersaglio. L'occasione più ghiotta è di marca biancazzurra è matura nel corso del 17': Saani sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Colella e proveniente dalla tre quarti di sinistra, stoppa di petto e si coordina per una splendida girata al volo che termina di pochissimo oltre la traversa. Da apprezzare il bellissimo gesto tecnico dell'attaccante garganico. Due minuti più tardi sono ancora i viestani a sfiorare il goal del vantaggio: Rocco Augelli su punizione pesca in area di rigore Partipilo, che di testa manda di poco alto. Al 26' i garganici protestano vibramente per un tocco di mano di un guicatore del Molfetta, mentre al 32' sfiorano ancora una volta il goal; questa volta con Colella che direttamente su punizione centra la barriera, esaltando i riflessi di Savut. Al 33' arriva invece, a sorpresa, il vantaggio degli ospiti, che porta la firma di Senè, abile a sfruttare un flipper creatosi all'interno dell'area piccola dei garganici. Ancora forti le proteste dei viestani, perché l'azione iniziata in posizione di offside. Nel finale di frazione sono ancora i biancazzurri a sfiorare il goal: al 44' Triggiani spedisce a lato a termine di una bella triangolazione, mentre al 47' e Kouame che dal limite spara a lato.

Nella ripresa il Vieste parte come aveva terminato il primo tempo, cioè all'attacco. Dopo nemmeno un giro di lancette è ancora Saani a tentare la via del goal, ma sua conclusione non inquadra il bersaglio. Passano i minuti, ma la musica non cambia: l'Atletico fa la partita e la Sportiva difende. Il pari garganico matura nel corso del 18' e porta la firma di Saani, abile a sfruttare un altro batti e ribatti e a beffare Savut dopo una deviazione, con la sfera che lentamente varca la linea di porta, portando inizialmente il direttore di gara a non concedere il goal, ma convalidato poi su segnalazione del primo assistente. La gara sembra raddrizzata, ma in realtá non è cosí: 26' sugli sviluppi di un calcio piazzato e Triozzi (forse pertito leggermente in anticipo) coglie la difesa viesta impreparata e trafigge Terbeshi, siglando il definitivo 2-1. Sale il nervosismo e a farne le spese è il capitano del Molfetta Amoruso, mandato anzitempo sotto la doccia dal direttore di gara, per somma di ammonizioni. L'ultimo quarto d'ora è un monologo dei viestani che però non riescono a capitalizzare al meglio, le occasioni create. Una vittoria importantissima quella conquistata dal Molfetta, che permette alla squadra di patron Lanza di riaprire la corsa salvezza. Per i garganici è il quarto ko in 5 partite. Quattro se si considera anche la sconfitta a tavolino con l'Altamura. Domenica, intanto, per i viestani, la difficilissima trasferta a Bitonto, mentre il Molfetta ospiterà al "Poli" la capolista Audace Cerignola.

Addetto Stampa Atletico Vieste
Ignazio Silvestri


 

ATLETICO VIESTE - MOLFETTA SPORTIVA 1-2

ATLETICO VIESTE: (4-3-3): Terbeshi; Lucatelli, Caruso, Silvestri, Partipilo; Kouame, Potenza (35' s.t. Augelli P.), Colella; Saani, Triggiani (35' s.t. Sicignano), Augelli R.
A disposizione: de Vita, Sollitto, Pafundi, Vescia, Prencipe.
Allenatore: Francesco Bonetti.

MOLFETTA SPORTIVA: Savut, D'Angelo, Loseto, Lamatrice, Amoruso, Triozzi, Gissi (27' s.t. Stallone), Barile (46' p.t. Pasquadibisceglie), Cesareo (38' s.t. Pizzutelli), Stefanini, Senè.
A disposizione: Iurlo, Albanese, Erminio, Calisi.
Allenatore: Mauro Lanza.

ARBITRO: Domenico Leone della sezione di Barletta (Gaetano Fiore di Barletta - Vincenzo Abbinante di Bari).

RETI: 33' p.t. Senè (MS), 18' s.t. Saani (AV), 26' s.t. Triozzi (MS).

AMMONITI: Lucatelli, Silvestri (AV); Loseto, Lamatrice, Amoruso (MS).

ESPULSI: al 30' del s.t. Amoruso (MS) per doppia ammonizione.

RECUPERO: 4' p.t., 3' s.t.

Pubblicato in I commenti alle partite
Domenica, 12 Marzo 2017 18:41

Pareggio sul terreno di Avetrana

Pari amaro per l'Atletico Vieste di mister Bonetti. La formazione biancazzurra impatta 1-1 sul terreno in terra battuta di Avetrana.

Succede tutto nella prima frazione di gioco: prima il vantaggio viestano messo a segno al 23' da Potenza e dopo il pari tarantino siglato al 41' da Coquin su calcio di rigore.

LA CRONACA: Mister Bonetti oltre agli infortunati Paolo Augelli, Sollitto e Compierchio, si vedeva rinunciare anche a Innangi, appiedato dal giudice sportivo. Al suo posto, Ibest Terbeshi. I padroni di casa partivano forte e si rendevano subito pericolosi nel corso del 9' con una conclusione di Coquin che veniva disinnescato dall'ottimo Terbeshi. La risposta dei biancazzurri del Gargano era affidata a Milella, che dal limite dell'area mandava alto. Il vantaggio viestano maturava nel corso del 23' e portava la firma di Nicola Potenza, abile a trafiggere Amabile, da pochi passi. I padroni di casa non ci stavano e provavano a reagire: alla mezzora ci provava Coquin, ma la sua conclusione al volo, terminava a lato; Mentre al 32' Richella concludeva dal limite dell'area, calciando oltre la traversa. Al 41' l'evento che cambiava le sorti della gara. Colella commetteva un fallo di mano all'interno della propria area di rigore: il direttore di gara non esitava e concedeva il penalty ai padroni di casa. Dagli undici metri Coquin pareggiava i conti, spiazzando Terbeshi. Qualche secondo più tardi ci provava Rocco Augelli con un tiro a giro, ma la sua conclusione terminava a lato. Era l'ultima emozione del primo tempo, all'intervallo squadre negli spogliatoi sul parziale di 1-1.

La ripresa si apriva con un cambio nelle file dei garganici: mister Bonetti richiamava a se Milella e gettava nella mischia, al suo posto, Kouame. Al 18' ci provava Saani con una conclusione dal limite dell'area, che Amabile neutralizzava senza patemi; Mentre al 20' era Coquin a tentare la via del goal, con Terbeshi che neutralizzava la sua conclusione, in due tempi. L'occasione più ghiotta della ripresa, capitava sui piedi di Cellamare, che al 25' chiamava Terbeshi al super riflesso. I viestani prendevano campo e tentavano in tutte le maniere la via del goal. Al 33' Colella sugli sviluppi di un calcio punizione pescava in area di rigore Caruso, che spediva a lato di poco. Nemmeno l'ingresso in campo al 41' di Gallo, al posto di Potenza, produceva gli effetti sperati, e così dopo due minuti di extratime, il direttore di gara decretava la fine della contesa.

Il pareggio odierno consente all'Avetrana di compiere un altro piccolo passo verso la salvezza diretta, mentre condanna matematicamente l'Atletico Vieste alla non disputa dei play-off. Domenica prossima, l'Avetrana recherà visita al Barletta 1922, uscito sconfitto quest'oggi da Bitonto, sul sintetico del "Manzi-Chiapulin", mentre l'Atletico Vieste ospiterà al "Riccardo Spina" la Molfetta Sportiva di patron Mauro Lanza.

Addetto Stampa Atletico Vieste
Ignazio Silvestri


 

AVETRANA - ATLETICO VIESTE 1-1

AVETRANA: Amabile, Diagnè, Ligorio, Cellamare, Macaluso, Eleni, Coquin, Gioia, Marinaro, Cappellini, Richella.
A disposizione: Di Lauro, Amaddio, Rolli, De Tommaso, De Stradis, De Gaetano, Urbano.
Allenatore: Gerardo Viscido.

ATLETICO VIESTE: Terbeshi, Lucatelli, Partipilo, Milella (1' s.t. Kouame), Caruso, Silvestri, Augelli R., Potenza (41' s.t. Gallo), Triggiani, Colella, Saani.
A disposizione: de Vita, Langi, Dusa, Prencipe, Sicignano
Allenatore: Francesco Bonetti.

ARBITRO: il sig. Antonio Di Reda della sezione di Molfetta (Maurizio Patruno di Bari - Andrea Bizio di Casarano).

RETI: 23' p.t. Potenza (AV), 41' p.t. rig. Coquin (A).

AMMONITI: Macaluso, Eleni (A), Terbeshi, Milella, Kouame (AV).

RECUPERO: 1' p.t.; 2' s.t.

Pubblicato in I commenti alle partite

Trasferta in terra tarantina, per l’Atletico Vieste. La truppa garganica, nel pomeriggio di domani, sarà di scena sul terreno in terra in battuta dello stadio comunale ‘’Valentino Mazzola’’ di Avetrana.
Atletico Vieste reduce dalla roboante vittoria di domenica scorsa, ai danni del Team Altamura (reti biancazzurre siglate da Saani, Rocco Augelli e Triggiani), che ha consentito alla formazione garganica, di mantenere viva la speranza di disputare i play-off, al termine della regular season.
Alla vigilia della gara di domani, è intervenuto ai microfoni di GarganoTv Vieste, il capitano biancazzurro, Francesco Sollitto.
Queste le due dichiarazioni:

SULLA VITTORIA DI DOMENICA SCORSA: "Ormai lo sappiamo benissimo, contro le grandi squadre noi ci esaltiamo, sfoderando le nostre peculiarità di squadra competitiva. Domenica abbiamo giocato una gran bella partita, avvincente e spettacolare. Tre goal all’Altamura, squadra messa su per vincere il campionato, non è cosa da tutti. Noi – aggiunge il capitano, che è ancora fermo per un fastidioso infortunio alla coscia – abbiamo dimostrato il nostro valore, dando la prova che a volte solo fortuite circostanze, spesso non dipendenti dalla volontà della squadra, non ci consentono di esprimerci al meglio. Con sacrifici e umiltà, tutti, nessuno escluso, diamo il meglio per la maglia, onorando gli impegni presi e difendendo i colori di una città come Vieste che merita senz’altro la categoria superiore che, sono certo – riferisce capitan Sollitto – sarà conquistata prima o poi".

SULL' AVETRANA: "Come abbiamo fatto domenica scorsa contro l’Altamura, anche contro l’Avetrana, che, tra l’altro, sta disputando quest’anno per la prima volta l’Eccellenza, ci giocheremo la partita. D’altra parte non ci si sobbarca una lunghissima trasferta per nulla. Sappiamo che la squadra tarantina ha bisogno di punti per tentare la salvezza diretta o, quantomeno, la migliore collocazione per i play-out. Ma a noi può interessare fino ad un certo punto, - conclude il capitano - perché abbiamo l’obbligo di essere seri e dar conto alla società e ai tifosi".

Come già detto in precedenza, l’avversario di turno dell’Atletico Vieste, è l’Avetrana. La formazione tarantina è reduce da un bel filotto di 4 vittorie consecutive, che hanno consentito alla formazione del tecnico Gerardo Viscido, di uscire, momentaneamente, dalla zona rossa della classifica. Tra gli elementi di spessore della rosa dei tarantini, spiccano, senza ombra di dubbio, gli attaccanti Coquin, De Stradis e Richella, senza dimenticare, però, i difensori Cimino e Macaluso. Nella gara di andata, disputatasi al ‘’Riccardo Spina’’, l’Atletico Vieste sconfisse l’Avetrana con un sonoro 3-1. All’iniziale vantaggio tarantino siglato da Gioia, rispose la tripletta di Trotta.
Gara, quella di domani, che sarà diretta dal sig. Antonio Di Reda della sezione di Molfetta, che sarà coadiuvato dagli assistenti sig.ri Maurizio Patruno della sezione di Bari e Andrea Bizio della sezione di Casarano.
Fischio d’inizio previsto per le ore 15:00. Potrete seguire la radiocronaca della gara, a partire dal medesimo orario sul sito di Ondaradio, oppure gli aggiornamenti, sempre a partire dalla stessa ora, sulla nostra pagina ufficiale oppure sul sito di I AM Calcio Foggia.

Addetto Stampa Atletico Vieste
Ignazio Silvestri


 

IL 26° TURNO
Avetrana – ATLETICO VIESTE
Bitonto – Barletta 1922
Hellas Taranto – Gallipoli
Molfetta Sportiva – Pro Italia Galatina
Otranto – Audace Cerignola
Team Altamura – Novoli
Unione Calcio Bisceglie – Noicattaro
Vigor Trani – Casarano Calcio


LA CLASSIFICA
Audace Cerignola 58
Bitonto 56
Team Altamura 51
Casarano Calcio 49
Barletta 1922 40
ATLETICO VIESTE 38
Otranto 35
Noicattaro 30
Unione Calcio Bisceglie 29
Pro Italia Galatina 27
Avetrana 26
Novoli 25
Gallipoli (-2) 22
Vigor Trani 22
Molfetta Sportiva 19
Hellas Taranto 18

Pubblicato in prima_squadra

Un Atletico Vieste cinico e spietato rimedia alle ultime due sconfitte (Audace Cerignola e Otranto), superando al "Riccardo Spina", la corazzata Team Altamura, con un micidiale 3-1. Una bella gara giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, anche se a tratti molto nervosa. Succede tutto nella ripresa, mentre nel primo tempo, da segnalare solamente un diagonale ad incrociare da parte di Rana, terminato a lato, ed un rigore concesso al Vieste, per l'atterramento in area dello straripante Saani, ad opera dell'estremo difensore altamurano Petruzzelli. Dagli 11 metri Rocco Augelli fallisce, calciando oltre la traversa.

Nella seconda frazione di gioco, il vantaggio dei biancazzurri matura nel corso del 5' e porta la firma del ghanese Mohammed Saani: il numero 11 viestano servito dalle retrovie, penetra in area di rigore e con un chirurgico diagonale insacca alle spalle dell'ottimo Petruzzelli. Subito il colpo, la truppa di Di Maio va in visibilio, ed i garganici sfiorano il raddoppio qualche giro di lancette più tardi, con un bel colpo di testa ravvicinato da parte di Triggiani, che termina però di poco alto. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 27' e porta la firma del bomber Rocco Augelli, che riscatta così il presidente errore dal dischetto: Potenza penetra in area di rigore e dalla destra pesca in mezzo per il bomber, che trafigge ancora una volta l'estremo difensore murgiano. Qualche minuto più tardi lo stesso Petruzzelli si rende protagonista di due provvidenziali interventi, prima su Partipilo, e dopo su Potenza. Sembra finita la gara, ma in realtà non è così, perché i murgiani accorciano le distanze al 36' con Bottone. Gli stessi giocatori biancorossi reclameranno al 40' per un rigore, prima concesso dal direttore di gara, ma poi, a seguito di un confronto con uno dei due assistenti, negato per una precedente posizione di offside. L'ultima rete di giornata, arriva nel primo dei cinque minuti di recupero, e porta la firma di Matteo Triggiani, che assistito da Rocco Augelli, beffa Petruzzelli per il tris biancazzurro. Con il successo odierno, l'Atletico Vieste pone fine alla striscia di sconfitte, e prepotentemente torna a sperare per un posto all'interno della griglia dei play-off. Il Team Altamura si distanzia ulteriormente dalla capolista Audace Cerignola, che nel posticipo delle 17:30 ha superato al "Monterisi" l'Unione Calcio Bisceglie dell'ex Zinfollino. Nel prossimo turno di campionato, l'Atletico Vieste recherà visita in terra tarantina all'Avetrana, mentre i biancorossi murgiani ospiteranno al "D'Angelo" il Novoli. Prima di catapultarsi nuovamente nel campionato, per gli uomini di Di Maio, l'impegnativa gara di Coppa Italia, sul neutro di Castellaneta, contro la formazione campana del Portici.

Ignazio Silvestri


 

ATLETICO VIESTE - TEAM ALTAMURA 3-1

ATLETICO VIESTE: Terbeshi, Lucatelli (43' s.t. Pafundi), Partipilo, Kouame, Silvestri, Caruso, Augelli R. (49' s.t. Prencipe), Potenza, Triggiani, Colella, Saani (19' s.t. Milella).
A disposizione: Innangi, Gallo, Sicignano, Vescia.
Allenatore: Francesco Bonetti.

TEAM ALTAMURA: Petruzzelli, Colaianni, Cannito, Lede (12' s.t. Bottone), Ostuni (37' s.t. Morea), Dibenedetto, Di Senso, Fiorentino, Tragni, Rana, Sisalli.
A disposizione: Keita, Natale, Zimbardi, Notaristefano, Lombardi.
Allenatore: Gennaro Di Maio.

ARBITRO: il sig. Ignazio Crescenti della sezione di Trapani. (Francesco Festa di Barletta - Francesco Acquafredda di Molfetta).

RETI: 5' s.t. Saani, 27' s.t. Augelli R., (AV), 36' s.t. Bottone (TA), 46' s.t. Triggiani (AV).

NOTE: terreno in sintetico. Pomeriggio prevalentemente nuvoloso, temperatura intorno ai 13º.

AMMONITI: Petruzzelli, Cannito, Dibenedetto, Fiorentino, Rana, Sisalli (TA).

ESPULSI: Innangi (AV) dalla panchina.

RECUPERO: 1' p.t; 5' s.t.

Pubblicato in I commenti alle partite

È intervenuto ai microfoni di GarganoTvVieste, mister Francesco Bonetti, alla vigilia del big match contro la corazzata Team Altamura.
Queste le sue parole:

SULLA SCONFITTA DI DOMENICA SCORSA AD OTRANTO: "Solo fortuite circostanze, specie nella seconda frazione di gioco - dichiara il tecnico biancazzurro - ci hanno portato a perdere una partita che abbiamo dominato per tutto il primo tempo, durante il quale abbiamo tenuto quasi sempre il pallino del gioco, ricevendo dai nostri avversari un solo tiro in porta. Va detto che le numerose ed importanti assenze (Sollitto, Paolo Augelli, Compierchio e Milella) hanno reso tutto ancora più difficile, facendoci rientrare dagli spogliatoi con una fisionomia diversa. Ho notato una squadra poco incisiva, che non ha saputo approfittare di diverse favorevoli situazioni. Ne abbiamo parlato ampiamente martedì - rivela mister Bonetti - cercando di capire le ragioni del calo. Sono convinto che si sia trattato solo di un incidente di percorso".

SUI PROSSIMI AVVERSARI: "L' Altamura verrà a Vieste - afferma Bonetti - per far sua l’intera posta in palio. Vorrà mettere subito in cassaforte il risultato. Dovremo essere bravi noi a non darle questa possibilità. Per fortuna ho quasi tutti i giocatori disponibili (ad eccezione di Sollitto, Compierchio e Paolo Augelli, infortunati), con una bella e qualificata rosa di under su cui contare. La squadra è ben motivata e vuole riscattare la sconfitta subito ad Otranto, per fare bella figura di fronte al proprio pubblico, pur essendo consapevole che l’Altamura sia tra le squadre più forti del campionato, con giocatori espertissimi in tutti i reparti, rodati al massimo in campionati anche superiori. È la squadra da battere, insomma".

IN CONCLUSIONE: "Noi dobbiamo conservare il posto che ci compete, per tutto ciò che di buono abbiamo saputo fare durante il campionato. Per questo ho detto ai ragazzi di dare il massimo e di non abbassare mai la guardia. Sono certo che sarà una bella sfida".

Ignazio Silvestri 

Pubblicato in prima_squadra

Risultati ultima giornata

Classifica

# Squadra Punti
1 Città di Fasano 58
2 Casarano Calcio 56
3 Omnia Bitonto 53
4 Avetrana 53
5 Gallipoli Football 1917 52
6 Bitonto 51
7 Corato Calcio 1946 48
8 Vigor Trani Calcio 45
9 Atletico Vieste 40
10 Molfetta Calcio 36
11 Otranto 36
12 Barletta 1922 34
13 Unione Calcio Bisceglie 29
14 Atletico Aradeo 29
15 Novoli 20
16 Pro Italia Galatina 9
Supermarket 2C di Michele Mangini
Solitro Bartolomeo