Secondo risultato utile di fila per l'Atletico Vieste che, con tanto rammarico e proteste, strappa via un punto dal fortino del Barletta 1922, dando continuità alla vittoria di domenica scorsa ai danni dell'Atletico Aradeo. Accade tutto nel secondo tempo: vantaggio biancoceleste con Raiola, che al 23' finalizza al termine di un contropiede a dir poco fantastico, pari barlettano al 38' con Grumo che ribadisce in rete un precedente rigore respinto da Tucci sull'ex Trotta.

CRONACA - Franco Cinque recupera in extremis Saani che va in panchina, ma è costretto a rinunciare al lungodegente Varola e a Cristallo. Il tecnico sipontino si affida ad un 4-3-3 che vede Trotta, uno dei tantissimi ex in campo e non solo, supportato ai due lati da Lieggi e Laboragine. Dalla parte opposta Bonetti deve fare ancora a meno di Compierchio e De Vita, ma recupera dopo quasi un mese di stop Triggiani che si accomoda in panchina. 3-4-3 per il tecnico di Larino con Sciacca in avanti sostenuto sulle due corsie da Raiola e Kanatè.

La posta in palio è importantissima, soprattutto per i padroni di casa. Primo tempo molto tattico in cui si registrano solamente le conclusioni di Milella e Cicerelli, la prima altissima, la seconda deviata in calcio d'angolo da Tucci. Per i biancocelesti da registrare un ottima performance del pacchetto arretrato e qualche bella verticalizzazione. Niente più per la prima frazione.

Il secondo tempo, invece, riserva ben altri ritmi. Al 12' ci prova Trotta, ma il suo tiro è fuori bersaglio. Sei minuti più tardi contropiede garganico, gran conclusione di Raiola che chiama Maraglino alla deviazione in calcio d'angolo. Vantaggio viestano rimandato però al 23': cross da sinistra di Albano, il numero 7 entra in area e batte l'estremo difensore barlettano con un diagonale dopo aver saltato Grazioso. Il Barletta dal canto suo reagisce allo svantaggio con un incornata da parte di Ola, su corner di Trotta, che termina alto di non molto. Al 37' Ranieri, a vista del direttore di gara, commette un fallo in area ai danni di Milella. Rigore Barletta tra le mille proteste biancocelesti. Dal dischetto Trotta si lascia ipnotizzare da Tucci che respinge, prima del tap-in vincente del neo-entrato Grumo. Nei minuti finali sassata dai venti metri dello stesso numero 16 del Barletta che si stampa sul palo a Tucci battuto. É l'ultima emozione del match, dopo 5' di recupero il direttore di gara manda le due squadre negli spogliatoi: Barletta-Atletico Vieste termina 1-1.

Ignazio Silvestri 


 

BARLETTA 1922 (4-3-3): Maraglino; Dattoli, Grazioso (30' s.t. Grumo), Ola, Ronzino; Cicerelli, Berardi, Milella; Laboragine (17' s.t. Saani), Trotta, Lieggi. A disposizione: Capossele, Fanelli, D'Ercole, Tommasi, Diterlizzi. Allenatore: Franco Cinque.

ATLETICO VIESTE (3-4-3): Tucci; Caruso, Sollitto, Ranieri; Di Nardo, Soria, Colella, Albano; Raiola, Sciacca, Kanatè. A disposizione: Innangi, Prencipe, Lucatelli, Andrada, Naselli, Vulcano, Triggiani. Allenatore: Francesco Bonetti.

ARBITRO: Claudio Giuseppe Allegretta della sezione di Molfetta (Ruggiero di Brindisi - Massari di Molfetta).

RETI: 23' s.t. Raiola (AV), 38' s.t. Grumo (BA).

NOTE. Al 38' del s.t. Tucci respinge rigore di Trotta.

AMMONITI: Lieggi (BA); Ranieri, Kanatè, Sollitto (AV).

CORNER: 7-5 in favore del Barletta.

RECUPERO: 1' p.t.; 5' s.t.

Le parole del tecnico biancoceleste, Francesco Bonetti, nell'intervista a cura di Ignazio Silvestri, a due giorni dalla sfida col Barletta:

https://youtu.be/Kynh_DJNbQQ

La ricca foto-cronaca del match Atletico Vieste-Atletico Aradeo nella clip di Benedetto Tucci per il nostro canale YouTube:

https://m.youtube.com/watch?v=T4KI4YnUbj4&feature=youtu.be

Un grintoso e voglioso Atletico Vieste, riscatta nel miglior modo la sconfitta di misura patita sul campo dell’Avetrana una settimana prima, superando 2-1 al ‘’Riccardo Spina’’ un discreto Atletico Aradeo, al termine di una prestazione tutto cuore e grinta.

CRONACA – Mister Bonetti costretto a rinunciare anche a Tucci, appiedato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni, oltre agli infortunati Compierchio, De Vita e Triggiani, si affida ad un 4-3-3 che vede Kanatè affiancare Soria e Colella in mediana e Sciacca in avanti supportato ai due lati da Raiola e Albano. Stesso modulo per il tecnico dei salentini Nobile che in avanti si affida al centravanti ex Avetrana Cereseto, supportato nel tridente da Negro e Tourè.

Partono forte i garganici che sfiorano subito il gol al 9’ con una bella conclusione di Raiola, salvata in extremis ed incredibilmente dalla difesa giallorossa. Al 16’ ancora Vieste, ancora con Raiola che sfodera un tiro a giro che si spegne a lato di non molto. Un minuto più tardi dal limite dell’area ci prova anche Sciacca, ma la sua conclusione è salvata dalla retroguardia salentina. A metà frazione ci prova anche Sollitto che, però, viene anticipato al momento della battuta a rete. L’Aradeo si rende pericolo dalle parti di Innangi alla mezz’ora con una conclusione del giovane Tourè che si spegne sul fondo. Ancora Vieste al 38’: grandissima azione di Ranieri che dalla sinistra penetra all’interno dell’area di rigore avversaria e calcia in porta, Antonica respinge con un mezzo miracolo. Stesso risultato anche per la gran conclusione di Albano allo scadere dei 2’ di recupero, con l’estremo difensore salentino che devia in corner. Si va negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0-0.

Anche la seconda frazione di gioco ha un avvio sfavillante, con i padroni di casa intenzionati a raccogliere l’intera posta in palio. Al 9’ punizione dal limite dell’area calciata da Soria, super riflesso di Antonica che evita un gol oramai certo. Reazione ospite intorno al quarto d’ora: al 14’ Previderio dalla distanza manda alto; mentre al 16’ Innangi disinnesca il diagonale di Antonio De Razza. Il vantaggio del Vieste matura, però, appena due minuti più tardi: progressione di Raiola, tocco per Sciacca che, da due passi, infila Antonica. Subito il gol i salentini prendono coraggio e trovano il pari al 34’ con Cereseto, bravo a finalizzare di testa su un preciso assist di un compagno. Pari e patta? Macchè, tre minuti più tardi nuovo e definitivo vantaggio biancoceleste: Ranieri pesca Raiola che dal vertice sinistro dell’area trova Kanatè che, di testa, serve Sciacca che insacca da autentico centravanti. Nel finale l’Atletico amministra e porta a casa tre punti fondamentali per la salvezza diretta.

Vittoria che proietta i garganici al decimo posto, con un margine di +5 sulla zona play-out, mentre lascia immutata la graduatoria dell’Aradeo, penultimo a quota 15. Nel prossimo turno, in programma domenica prossima, l’Atletico Vieste recherà visita al Barletta, oggi sconfitto a Corato, per un altro match diretto in chiave salvezza, mentre l’Aradeo riceverà allo ‘’Spina Stadium’’ l’Otranto.

Ignazio Silvestri

 


 

ATLETICO VIESTE-ATLETICO ARADEO 2-1

ATLETICO VIESTE (4-3-3): Innangi; Di Nardo, Caruso, Sollitto, Ranieri; Kanatè, Colella, Soria; Raiola, Sciacca, Albano (43’ s.t. Vulcano). A disposizione: Sciarra, Andrada, Vescia, Prencipe, Lucatelli. Allenatore: Francesco Bonetti.

ATLETICO ARADEO (4-3-3): Antonica; Nunzella, De Razza S., Previderio, Malerba; Paiano, Tartaglia (32’ s.t. Badji), De Razza A.; Negro (43’ s.t. Petrachi), Cereseto, Tourè. A disposizione: Barbetta, Ludovico, Dembà, Kwarteng, Schirinzi. Allenatore: Salvatore Nobile.

ARBITRO: Bruno Spina della sezione di Barletta (Alessandrino di Bari – Salvemini di Molfetta).

RETI: 22’ e 38’ s.t. Sciacca (AV), 34’ s.t. Cereseto (AA).

NOTE. Terreno in sintetico. Pomeriggio prevalentemente nuvoloso, temperatura intorno ai 9°.

AMMONITI: Innangi e Sciacca (AV).

CORNER: 3-2 in favore dell’Atletico Vieste.

RECUPERO: 2’ p.t.; 2’ s.t.

Pagina 1 di 54
Eccellenza 2017-18
18 Febbraio 2018 15:00
Barletta 1922
Barletta 1922
1:1 Atletico Vieste
Atletico Vieste

Eccellenza 2017-18
25 Febbraio 2018 15:00
Atletico Vieste
Atletico Vieste
-:- Unione Calcio Bisceglie
Unione Calcio Bisceglie

Risultati ultima giornata

Classifica

# Squadra Punti
1 Gallipoli Football 1917 42
2 Bitonto 41
3 Città di Fasano 41
4 Casarano Calcio 40
5 Avetrana 39
6 Vigor Trani Calcio 36
7 Omnia Bitonto 33
8 Corato Calcio 1946 33
9 Molfetta Calcio 32
10 Atletico Vieste 26
11 Unione Calcio Bisceglie 23
12 Otranto 23
13 Barletta 1922 19
14 Atletico Aradeo 18
15 Novoli 18
16 Pro Italia Galatina 9
Solitro Bartolomeo
Supermarket 2C di Michele Mangini